spotlight

Chi siamo

spotlight

Torna il FRU!

spotlight

Unisciti a noi

ott
03

Anche quest’anno il WCRD! la diretta italiana congiunta dalle 11 alle 13 del 3 ottobre

WCRD: oltre 700 stazioni radio studentesche in ben 43 nazioni unite in una maratona di 24 ore che farà il giro del mondo.

Ai blocchi di partenza la terza edizione del World College Radio Day: la data prescelta per la staffetta mondiale tra radio universitarie e studentesche di tutto il mondo è il 3 Ottobre, a partire dalle 02:00. Italia protagonista dalle 11:00 alle 13:00, ora locale.

Le emittenti universitarie sono in fermento per prepararsi all’edizione 2014 dell’evento mondiale a loro dedicato. Tra queste anche le stazioni italiane, che avranno come capofila per la gestione del loro slot di diretta la web radio e web tv dell’Umbria, Radiophonica.com.

Partner per l’Italia del WCRD è Ustation.it, il network dei media universitari, che ha operato in sinergia con RadUni, l’Associazione degli operatori radiofonici universitari italiani.

Il World College Radio Day di quest’anno avrà come fil rouge il tema dell’ “innovazione”.Si parlerà di innovazione in ambito sociale, economico, culturale, cercando di raccogliere testimonianze delle best practices nelle diverse regioni italiane. La diretta infatti sarà arricchita da contributi scelti da parte delle stazioni radio universitarie italiane del circuito RadUni e dalla partecipazione in diretta di Leonardo Alfonsi, Presidente dell’European Science Events Association.

Ecco le nazioni protagoniste della staffetta radiofonica del WCRD 2014: Stati Uniti, Messico, Colombia, Israele, Hong Kong, Irlanda, Italia, Emirati Arabi, Finlandia, Soud Africa, Gran Bretagna, Turchia, Francia, Svezia e Canada.

L’obiettivo del World College Radio Day è celebrare i valori di cui le radio universitarie sono un baluardo e una testimonianza preziosa: la libertà di pensiero e di espressione, la pluralità nel sistema dei media, il confronto come principio democratico per la crescita e l’arricchimento di una comunità. Incubatori di creatività, laboratori di comunicazione, canali di servizio, le radio universitarie, un migliaio in tutto il mondo, formano ogni anno migliaia di studenti, mettendo al centro delle proprie attività la didattica e la promozione della cultura in tutte le sue espressioni e declinazioni possibili. A questo proposito, Tiziana Cavallo, Presidente del WCRD, spiega che “l’idea del WCRD nasce da un incontro fortuito con due colleghi d’oltreoceano – Rob Quicke e Guillermo Gaviria – che rispettivamente in USA e Colombia seguono da anni le college radio e come me sono convinti che siano media comunitari strategici per far comunicare in modo innovativo e diretto le università e la società”. “Mancava un network internazionale” – continua Tiziana – “e abbiamo pensato al WCRD come contenitore privilegiato in cui le college radio di tutto il mondo possano conoscerci, scambiare idee e progetti e festeggiare insieme almeno una volta all’anno la radiofonia universitaria. In futuro l’idea e’ di dare gambe più forti a questo progetto perché la rete mondiale operi come aggregatore e cassa di risonanza del movimento”.

giu
04

Domani parte il FRU14!

1926870_841041502579603_8722975051116835894_n

 

E alla fine, dopo mesi di preparazione, discussioni, disperazione, gioie (Gioia) e tanto altro anche quest’anno siamo arrivati quasi vivi alla vigilia del FRU!

Domani 25 radio universitarie si incontreranno a Novara per iniziare una tre giorni di incontri, dibattiti, workshop e musica, all’insegna di un movimento che ormai da quasi 10 anni continua a crescere e a diventare sempre più grande ed importante.

Non potete venire?

Seguite le dirette condivise dallo streaming di 6023, la radio organizzatrice del FRU di quest’anno!

Qui il programma!

apr
29

Bando per il nuovo logo RadUni

RadUni bandisce un concorso di idee per la realizzazione del nuovo logo dell’Associazione.

Il Bando è rivolto a:

-Soci RadUni in regola al 15/04/14

-Antenne aderenti a RadUni al 15/04/14

Il logo verrà scelto dall’Assemblea dei soci in sede di FRU, dopo che verrà effettuata una scrematura delle proposte presentate da parte del Direttivo.

 

bando_logo_raduni_finale

AllegatoA

AllegatoB

 

 

mar
05

Al via il FRU CONTEST MUSICA

FRU14 LOGO

Su Ustation.it il concorso di RadUni per artisti e band emergenti

Upload dei brani fino al 4 maggio. Voting on line fino all’11 maggio. Finalissima al festival delle Radio Universitarie a Novara il 5 giugno.

Prende il via su Ustation.it la settima edizione del FRU CONTEST MUSICA, il concorso musicale per artisti solisti e band emergenti promosso da RadUni, l’Associazione degli Operatori Radiofonici Universitari.
I migliori cinque artisti si esibiranno live sul palco del FRU, il Festival delle Radio Universitarie che quest’anno si svolgerà a Novara dal 5 al 7 giugno 2014, organizzato da Radio 6023, l’emittente dell’Università del Piemonte Orientale.

Tra i cinque finalisti, una giuria di qualità decreterà il vincitore dell’edizione 2014.

feb
13

RadUni festeggia il WRD con una diretta!

1559585_10203241819710611_1325714645_n

Oggi giovedì 13 Febbraio2014 si celebra la terza edizione del “World Radio Day”, la Giornata Mondiale della Radio, patrocinata dall’Unesco.

Anche le radio universitarie si accodano all’entusiasmo dell’iniziativa, organizzando una diretta speciale a reti unificate che prenderà il via dagli studi pisani di Radioeco e verrà ritrasmessa da tutte le emittenti appartenential circuito RadUni, l’Associazione degli operatori radiofonici universitari italiani.

Dalle 14:30 alle 16:30, live dagli studi di Radioeco, la radio degli studenti dell’Università di Pisa, due ore di diretta, realizzate con il contributo di tutte le radio universitarie di RadUni.

Tra i temi principali, che saranno affrontati con contributi e interviste raccolti grazie alla partecipazione di tutti gli universitari radiofonici d’Italia, ci saranno la radio come mezzo di comunicazione in continuo progresso, l’Università e la nuova esperienza di sviluppo delle web radio universitarie.

La giornata sarà anche occasione per celebrare le donne nella radio: quelle che per prime si sono messe davanti ad un microfono, quelle che con la loro voce e la loro musica hanno incantato generazioni di ascoltatori e quelle che, ancora oggi, continuano a farsi sentire e a dare un notevole contributo allo sviluppo di questo affascinante mezzo di comunicazione. 

Twitter