Dic
20

Non fermiamo questa Voce: Insieme per Antonio – Maratona radio

 

Per rendere omaggio al Socio Antonio Megalizzi le radio universitarie di RadUni trasmettono una maratona di 48 ore in suo onore.

 

La maratona radio toccherà i migliori episodi, a cura di Antonio, delle quattro stagioni del format condiviso Europhonica: il programma delle radio universitarie che spiega

l’Europa ai giovani.

 

Le college radio italiane si uniscono nel ricordo dell’amico dalle 00:00 di giovedì 20 dicembre alle 23:59 di venerdì 21 dicembre 2018 sui canali delle radio universitarie RadUni. Cerca la tua radio universitaria di riferimento sul nostro sito.

Dic
10

CinEvergreen – Collateral Beauty

Howard, un uomo creativo e brillante, perde sua figlia a causa di una malattia e cade nell’apatia e nella depressione.
Chi gli sta accanto riuscirà a riportarlo alla vita?

“Tempo, amore e morte. Queste tre cose mettono in contatto ogni singolo essere umano sulla Terra.  Desideriamo l’amore. Vorremmo avere più tempo. E temiamo la morte”

Recensione e montaggio a cura di Martina Esposito.

 

 

 

Dic
07

CineUni – Terza puntata

Il tema che affrontiamo nella terza puntata di CineUni è l’identità, in particolar modo l’identità sessuale. Ad affrontare questo argomento e a portarvi in sala alla scoperta dei film consigliati dalla nostra redazione c’è Chiara Fabbri da Trento.

Buon ascolto!

Dic
04

CineWriters – Juno: un film sull’imperfezione della vita

Juno è un film indipendente uscito nel 2007, scritto dalla sceneggiatrice premio Oscar Diablo Cody – nota anche per la sua precedente carriera da spogliarellista – per la regia di Jason Reitman, il quale ottenne la sua prima nomination come miglior regista agli Oscar 2008 grazie a questo lungometraggio. La pellicola vanta non solo una stravagante caratterizzazione dei personaggi che li ha resi indimenticabili per il grande pubblico, ma anche un cast talentuoso. Ellen Page interpreta la protagonista, Juno, adolescente sopra le righe, la cui controparte è il convincente Michael Cera, nelle vesti di un atleta che scardina totalmente lo stereotipo dello sportivo bello ed impossibile, tipico dei licei americani. Non manca una splendente Jennifer Garner che nella sua carriera ha spesso dato prova della sua bravura nell’impersonare donne forti e dal carattere deciso.