Cerca
Close this search box.

I Baronetti di Liverpool!

John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison, nomi impossibili da dimenticare e che con il loro sound e personalità hanno segnato un’epoca nel mondo della musica, della moda e della pop art.

I Beatles con un totale di oltre un miliardo di copie vendute tra album e singoli, risultando tra gli artisti di maggiore impatto e successo, crearono un vero e proprio fenomeno di comunicazione di massa a livello mondiale.

Erano un gruppo di ragazzi che cantava ad altri ragazzi, in cui non esisteva un vero frontman, ma tutti i membri erano icone di una vera rivoluzione epocale.

L’Innovazione nel sound, nel taglio di capelli, nelle loro strofe, ha fatto sì che la band diventasse un simbolo di qualcosa di indimenticabile.

Il 26 Ottobre 1965, esattamente 55 anni fa, proprio grazie ai meriti musicali, culturali e sociali che furono riconosciuti al quartetto di Liverpool, la Regina Elisabetta II investì i quattro, ancora soltanto poco più che ventenni, del titolo di Baronetti dell’Ordine dell’Impero Britannico.

Inutile dire che fu uno scandalo per gli altri detentori di questo onore. La notizia, infatti, scatenò l’ira di molti, al punto che alcuni membri dell’Ordine rinunciarono al titolo restituendo la medaglia.

C’è poi una leggenda che aleggia intorno alla consegna dell’onorificenza. Si narra che prima che i quattro giovani ragazzi fossero investiti di tale carica dalla Regina, questi abbiano fumato uno spinello proprio nei bagni della residenza reale per calmare il nervosismo. Tale notizia fu resa pubblica dallo stesso Lennon, ma successivamente smentita da Harrison.

Insomma, la storia attorno questo fatto resta ancora oggi un autentico mistero.

Daniela Paparone