Salmo annuncia una pausa dalla musica… per fortuna!

https://www.facebook.com/salmoofficial/

Salmo e la musica sono in quella fase della relazione in cui si affaccia quella mitologica e paraculo ipotesi della “pausa di riflessione”.

Già prima della pubblicazione di “Playlist”, sua ultima fatica datata 8 Novembre 2018, Salmo aveva annunciato di volersi, dopo il tour del disco, “fermare” con la musica per mettersi a studiare dizione o regia o comunque per coltivare altre delle passioni che animano il suo eclettismo.

Questo Luglio invece, è uscito “Machete Mixtape vol. 4” della Machete, crew capitanata da Salmo, album in cui il nostro partecipa a molti dei brani.

Ma ora il rapper sembra pronto: annunciando su Instagram la data del 14 Giugno 202 a San Siro, Salmo afferma che quella data è il suo “mostro finale”: l’ultima prima di una “lunga pausa”.

https://www.instagram.com/p/B08v7RFn67l/

Molti fan credono sia una trovata di marketing per aumentare l’hype, molti già si disperano. Ma sapete che c’è? Se Salmo si ferma è meglio così, per tutti.

Parliamoci chiaro: Salmo oggi è il King del flow, nonché uno dei migliori live performer in Italia. Ma lui lo sa fin troppo bene, e il suo rap sta iniziando a diventare borioso e autoreferenziale. In una parola: inutile. Mentre proprio Salmo ci aveva abituato ai testi più graffianti, controversi e provocatori del rap italiano. Testi stimolanti!

Dunque che Salmo cerchi pure qualche stimolo esterno alla musica, per poi magari tornare e rimpolpare di contenuti il suo stile che, ormai sempre parodistico-canzonatorio, rischia di farlo diventare la parodia di sé stesso.

Peace!