skip to Main Content
Associazione Operatori Radiofonici Universitari
Road To #FRU19. Day 15

Road to #FRU19. Day 15

L’anno zero di questa storia è il 2015, quando ho messo piede per la prima volta ad F2 Radio Lab. Probabilmente era un martedì, perché le storie migliori non cominciano mai a metà settimana (cit).

All’inizio, ero attratta da quel mare di luci, tasti e suoni che è la regia di una radio, poi ho cominciato ad amare il microfono, e non ho più smesso di parlare. La radio per me è stata una terapia d’urto contro la timidezza e oggi è una parte della mia vita, il mio rifugio e il mio palcoscenico.

Nel 2016 è arrivato il mio primo FRU, nella mia bella città, Napoli. Nel 2017 e 2018 è stato il turno di Verona e Cagliari, bel modo di girare l’Italia, vero?

Descrivere cosa accade durante il Festival è un’ardua impresa, è un concentrato di vita, amore, amicizia, tante risate e tante, tantissime voci.

Non importa da dove tu venga, cosa studi, se la radio è la tua vita o un hobby, se hai le idee chiare o se ancora non sai dove stai andando, al FRU troverai sempre qualcuno con cui parlare, con cui costruire qualcosa.

Al FRU ho conosciuto la redazione di Europhonica, a cui mi sono unita nel 2017. Sempre al FRU è nato CineUni. Questi due programmi hanno scandito la mia vita degli ultimi anni, hanno creato una rete di persone stupende e diversissime tra loro, che lavorano insieme per il puro piacere di creare e fare radio.

Se dovessi riassumere il FRU con una sola parola o una sola immagine, direi “scale”. In ogni città c’è una scalinata, che funge da sala d’attesa prima di un workshop, o che fa riposare i giovani radiofonici alla fine della giornata.

È sulle scale che accade la magia: si comincia con una battuta scema, con un gioco o una canzone, e alla fine, senza neanche rendertene conto, hai una famiglia nuova, sparsa, disastrata e bellissima.

Ora però devo lasciarvi, i gruppi whatsapp sono in fermento, la voglia di rivedersi è troppa, e per fortuna a Roma le scale non mancheranno.

Martina Ottaviano
Ho vissuto alcuni dei miei anni universitari tra due città, Napoli e Roma, facendo la pendolare. Mi sono laureata in EcoBiologia all’Università La Sapienza, e ora mi dedico a tempo pieno alla biologia della conservazione, collaborando con l’Università di Napoli Federico II. La mia radio è F2 Radio Lab, nel cuore del centro storico partenopeo, e nel mio. Grazie a RadUni mi sono ritagliata un piccolo spazio in due progetti di format condivisi, Europhonica e CineUni. Il FRU di Roma sarà il mio quarto festival, preceduto da Cagliari, Verona e Napoli.

Back To Top