skip to Main Content
Associazione Operatori Radiofonici Universitari

Sì radiofonico per il diritto allo studio

Il Forum è direttamente aperto agli studenti e ai ricercatori universitari, ai formatori della cultura.

Sarà L‘ESU di Padova, (Ente regionale per il diritto allo studio), quest’anno, ad organizzare dal 30 settembre al 3 ottobre il secondo Forum Europeo per il diritto allo studio universitario.

La precedente edizione, sempre assegnata all’Italia, si era tenuta nel 2008 a Perugia.

Gli enti promotori sono l’ANDISU, Associazione Nazionale degli enti per il Diritto allo Studio universitario e l’ECStA, European Council For Students Affairs.

Attesi 1000 studenti Erasmus da tutta Europa, migliaia di matricole e una folla di studenti già in corso, docenti e tanti protagonisti del mondo della cultura, dell’arte, dell’economia, dello sport, della politica e delle istituzioni. Tutti insieme per concretizzare la legittima aspirazione do ogni persona di poter raggiungere alti livelli d’istruzione, scalzando limiti sociali ed economici. Tutti insieme per fare dell’innovazione e dello sforzo sincronico il leit motiv del reclamato diritto. In Particolare, venerdì 1 ottobre si terrà, in seno alle prospettive del Forum, il convegno “Cultura e informazione nell’era di Internet”.

Ecco il programma:

ORE 14:30

Palazzo Santo Stefano | FOCUS Cultura e informazione nell’era di Internet Dialogo tra webradio universitarie, atenei ed enti per il diritto allo studio a cura di RadUni, associazione operatori dei media universitari italiani

Maurizio Natali, Presidente ANDISU;

Brunella Marchione,Presidente AICUN (associazione italiani comunicatori d’università;

Andrea Taccani, curatore del programma RadUni News;

Luca Ghiardo, curatore del programma DirittiInRadio;

Andrea Diani, curatore del programma RadUni Hit;

Tiziana Cavallo, ideatore portale Ustation.it;

Chairman: Gioia Lovison, Presidente di RadUni.

Anche in questa occasione, le radio del circuito di Raduni, non si tirano indietro e si muovono in prima linea, rivolgendosi col proprio stile e i propri canali comunicativi alla comunità accademica e non solo. Come possono intervenire le web-radio nei canali del diritto? Come possono veicolare informazioni istituzionali? Questa la posta in gioco del convegno.

Attivamente sul campo: RadioBue (organizzatore), FAN, radio 6023, radio Ucampus, radio Zammù, Unica Radio ,Sanbaradio.

Back To Top