skip to Main Content
Associazione Operatori Radiofonici Universitari

World Aids Day. RadUni e le radio universitarie sostengono la LILA

L’HIV colpisce in modo silenzioso ancora troppe persone e continuare a parlarne per alzare il livello di attenzione soprattutto fra i giovani è doveroso, non solo in occasione del 1° dicembre. Ancora troppi ragazzi sottovalutano i rischi di infezione, non sono informati sulla necessità della prevenzione e non sanno che in pochi minuti, grazie a un semplice test, si può scoprire di aver contratto il virus oppure no.

Per prevenire la diffusione dell’AIDS, fare il test HIV è fondamentale!

Layout 1Anche quest’anno RadUni e le radio universitarie italiane sostengono la LILA – Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids, nella campagna “Fatti un regalo, fai il test!”: fino al 6 dicembre dona 2 euro al 45504 per promuovere la conoscenza e la diffusione del test rapido salivare per l’HIV che consente una diagnosi tempestiva e la cura e l’adozione di comportamenti corretti per prevenire la trasmissione ad altri.

Si stima che nel nostro Paese a esserne inconsapevoli siano dal 13 al 40% in più delle oltre 94.000 persone già accertate, per un totale di 100/150mila casi (Istituto Superiore di Sanità). Un dato che va di pari passo con quello secondo cui in Italia oltre il 50% delle persone scopre di avere contratto l’HIV in una fase molto avanzata dell’infezione.
Ma non sapere di aver contratto il virus costituisce un duplice rischio: per se stessi, perché si giunge tardi alle terapie antiretrovirali, e per gli altri, perché si può contribuire a diffondere il contagio. Diagnosticare l’infezione da HIV in fase precoce è quindi fondamentale.

Sostieni la LILA donando 2 euro con un sms da tutti i cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile e CoopVoce; oppure chiamando lo stesso numero da rete fissa si può donare 2 euro con Vodafone e Twt, 2 o 5 euro con Infostrada e Fastweb.

Back To Top