L’UE, l’Egitto e le verità negate sul Caso Regeni

Com’è possibile che uno Stato che copre la morte per tortura di un cittadino italiano ed europeo non subisca pesanti ripercussioni diplomatiche o sanzioni commerciali? La vita di Giulio e la libertà di Patrick non sono un effetto collaterale della repressione governativa del governo egiziano, ma un avvertimento ben preciso a chiunque faccia troppe domande.

Daniela Floris

RadUni
RadUni
L'UE, l'Egitto e le verità negate sul Caso Regeni
/
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp