Paradisi fiscali e multinazionali: le tasse non vanno più in vacanza

Il problema dell’evasione e dell’elusione fiscale attanaglia il mondo intero e riguarda soprattutto multinazionali che, nonostante gli enormi profitti, versano bassissime imposte fiscali, evadendo somme non proprio insignificanti. Le multinazionali, poi, sembrano essere le aziende che hanno tratto il maggiore profitto nonostante le chiusure forzate e i ripetuti lockdown dall’inizio del 2020.

A proporre una soluzione alla questione, ci ha pensato la Segretaria al Tesoro statunitense Janet Yellen: ha invitato i paesi di tutto il mondo ad unirsi agli Stati Uniti nella determinazione di una tassa minima globale sulle multinazionali, a prescindere dal luogo in cui si trovino, per tassarne i profitti realizzati all’estero.

Giusi Sipala

RadUni
Paradisi fiscali e multinazionali: le tasse non vanno più in vacanza
/
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp