Perché i pinguini non vogliono la Brexit

Theresa May sta andando avanti e indietro tra Bruxelles e Londra per cercare di limitare i danni della Brexit. L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea avrà un impatto negativo su vittime impensabili: tra le tante il Prosecco, la Cambogia e i pinguini. Sonia Curzel, Forlì.

RadUni
RadUni
Perché i pinguini non vogliono la Brexit
/
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp