La Corte di Giustizia UE condanna Ungheria, Polonia e Repubblica Ceca.

Ungheria, Polonia e Repubblica ceca non possono più sfuggire alle responsabilità comuni dell’UE. Dopo svariati ricorsi per inadempimento presentati dalla Commissione Europea, i tre paesi sono stati ufficialmente condannati per mancata accoglienza dei richiedenti asilo.

Veronica Miglio per Europhonica.

RadUni
RadUni
La Corte di Giustizia UE condanna Ungheria, Polonia e Repubblica Ceca.
/
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp