Mission

Fondata per rispondere a un’esigenza di legame e di condivisione di buone pratiche tra i promotori delle prime esperienze di web radio universitarie italiane, l’Associazione RadUni ha guidato lo sviluppo di queste realtà pionieristiche e ha sostenuto la nascita di nuove antenne in tutta Italia.

Dall’Articolo 2.2 “Scopi e Attività” dello Statuto:

 

L’Associazione nasce con l’intento di aggregare quanti seguano con interesse i media universitari e individuino negli strumenti universitari di comunicazione multimediale un volano per la diffusione di valori culturali e democratici dei quali gli Atenei Italiani e gli Istituiti di Formazione Superiore ad essi equiparati sono promotori. Da qui in avanti citati come “media universitari”.

In particolare intende promuovere la ricerca e la sperimentazione in questi ambiti, riconoscendo e valorizzando l’autonomia di questi mezzi di comunicazione all’interno del panorama dei mass media.

L’Associazione si propone di:
– incoraggiare la nascita di nuove esperienze di media universitari e di sostenere quelle esistenti;
– valorizzare l’adozione dei media universitari, e del mezzo radiofonico in particolare, come strumento culturale, educativo e formativo;
– favorire lo scambio di idee, di contenuti e di esperienze;
– agevolare gli studenti nella ricerca di opportunità di crescita formativa e professionale negli ambiti della comunicazione in tutte le sue forme, nonché in ambito radiofonico e multimediale;
– collaborare con partner nazionali e internazionali a progetti legati alla formazione e alla comunicazione;
– supportare i soci nella partecipazione e organizzazione eventi, incontri formativi e di scambio;
– favorire la partecipazione dei soci alle manifestazioni organizzate, promosse o d’interesse per l’Associazione, anche economicamente, ove possibile.

L’Associazione promuove un modello di media universitario che:
– agevoli la diffusione delle informazioni all’interno delle comunità universitarie e degli Istituti di Formazione Superiore ad essi equiparati;
– favorisca la partecipazione attiva di tutte le componenti della comunità universitaria;
– supporti la formazione di quanti vi collaborano;
– incoraggi la sperimentazione di nuovi linguaggi artistici e comunicativi;
– rappresenti, attraverso i propri contenuti, l’identità del contesto al quale appartiene;
– tessa relazioni sul territorio e stringa collaborazioni con soggetti, pubblici o privati, attivi nel settore dell’istruzione, della cultura e in ambito di promozione e inclusione sociale;
– contribuisca a dare visibilità ad idee, proposte e culture per favorire la crescita e lo sviluppo democratico della comunità accademica, delle giovani generazioni e del Paese in generale.

L’Associazione si propone di perseguire queste finalità attraverso un’azione rappresentanza, di collaborazione e di tutela con quanti – soggetti pubblici e privati – intendano promuovere i media universitari secondo l’orientamento sopra delineato.

L’adesione all’Associazione è aperta a quanti condividano l’idea che la radio e i media universitari possano contribuire a un arricchimento della comunità di riferimento e riconoscano il potenziale di questi strumenti come laboratori formativi, creativi e professionalizzanti.

[…]

 

Statuto integrale dell’Associazione RadUni: download

Regolamento interno: download

international

Le radio universitarie in Europa con cui RadUni collabora:

Radio Campus (Francia)
Network ARU (Spagna)
RUA (Portogallo)
KIEZ.FM (Germania)
RUM (Portogallo)